La tendopoli di San Ferdinando chiude i battenti: gli invisibili restano tali.

Un volantino appeso tra i tendoni comunica che i migranti dovranno lasciare il campo entro il 15 Agosto, così il sindaco Andrea Tripodi ha annunciato la fine della loro permanenza. Si è sempre parlato di sistemazioni temporanee, che non hanno mai avuto una fine. Appesi alla speranza di trovare una casa i braccianti africani restano per l’ennesima volta intrappolati tra le peripezie burocratiche e l’inefficienza di un sistema di accoglienza che possa garantire una dignità.

Gli Articoli

Riprendono numerosi gli sbarchi dalla Tunisia

0

I tentativi di attraversare il mediterraneo a partire dalla Tunisia sono quadruplicati negli ultimi mesi. Le traversate del mar mediterraneo direzione Lampedusa, la prima costa Italiana che si trova a meno di un centinaio di kilometri della Tunisia si sono moltiplicati quest’anno.

Pensieri & Poesie

IL NOI PERSO

0

Io non faccio contraddizioni , io non scrivo o parlo per i neri , per i bianchi , io non scrivo o parlo per i bianchi che difendono i neri o per i neri che difendono i bianchi , o per i bianchi che difendono i bianchi o per i neri che difendono i neri.
Io scrivo e parlo per Noi . Per le persone tutte le persone.

Gli Articoli

Proteste in Calabria a seguito di alcuni migranti testati positivi al covid19

0

Il coronavirus non è solamente importato da persone straniere ma anche da Italianissimi tornati da paesi esteri. L’importante è che il governo abbia preso tutte le misure idonee per contrastare la diffusione del virus tra cui l’isolamento imposto a questi ragazzi testati positivi al coronavirus per la quale un gruppetto di razzisti si sono assembrati violando per primi le regole per rallentare la diffusione del virus.

Pensieri & Poesie

I BAMBINI ADULTI INFELICI

0

Non so se lei porta a casa o a qualcuno per ricevere pochi centesimi, ma in entrambi i due casi non è giusto che una ragazzina svolge un pesante fardello.

Gli Articoli

Cosa sta succedendo in Mali

0

Sono passate due settimane: i maliani non si sono arresi allo scudo della NATO e della Francia che oggi circondano e proteggono il Presidente della Repubblica.

Le storie

Musa Juwara: un sogno realizzato

0

Di questo periodo ne abbiamo sentite tante di storie, sopratutto quelle non belle visto che tutto il mondo sta affrontando un virus che ancora non ha detto la sua ultima parola. Ma ogni tanto fortunatamente si sente anche qualche bella storia; come quella di Musa Juwara, partito dal Gambia all’eta di 14 anni e che oggi brilla sui campi da calcio Italiani.

Menu