Gli Articoli

Ayman è andato in paradiso

Ayman stava nuotando con degli amici ed è stato travolto dal mare, scomparendo sotto le onde. I suoi amici si sono rivolti di corsa alle autorità israeliane per chiedere aiuto, loro come risposta hanno chiesto prima di tutto le sue origini, volevano sapere se fosse arabo o ebreo.

Il presunto vaccino anti-covid miete vittime in Africa

0

Una situazione preoccupante che non è stata denunciata neanche in minima parte dai media occidentali, i quali come al solito, ritengono le questioni riguardanti il continente nero sempre di superflua importanza. 

La legge sulla sicurezza nazionale: mondo libero vs. Cina

0

Il 28 maggio l’Assemblea nazionale del popolo ha dato il via libera alla legge sulla sicurezza nazionale cinese a Hong Kong. Il testo non era noto fino il 30 giugno ma si sapeva che con questa legge il governo della madrepatria avrebbe potuto prevenire, proibire o punire secessione, interferenze straniere, terrorismo, offese contro la madrepatria, ovvero, in generale, gli atti che possono mettere in pericolo la sicurezza nazionale.

La fatica e la solitudine, gli aguzzini di Joban

0

I lavoratori agricoli detti “braccianti”, dovrebbero essere tutelati dallo stato ma purtroppo non è questo il caso e continuiamo a registrare giorno dopo giorno tragedie che potevano essere evitate.

Zorha, la bambina sfruttata in cambio di istruzione

0

Pakistan 31 di maggio; Zorha Shah viene portata dal signor Hassaan Siddiqui, all’ospedale di Rawalpindi, il suo piccolo corpo di 8 anni presentava segni di tortura e lasciava sospettare anche un possibile abuso sessuale.

Esecuzioni di civili in Burkina Faso

0

Burkina Faso: lotta al terrorismo, ma ad essere uccisi sono i civili. Sono già stati registrati diversi casi di rapimento e di esecuzioni extragiudiziali.

L’urlo italiano per George Floyd

0

La prima cosa che colpisce è la composizione dei numerosi partecipanti, tutti molto giovani, a testimonianza che ora sono loro a salire in cattedra e dare lezioni a chi a lungo si è abbigliato di buoni propositi ma che tali sono rimasti. In quella piazza si respirava aria di libertà, di speranza e di un rinnovato sentimento di ottimismo e fiducia per il futuro.

” I can’t breathe” un grido di aiuto diventato universale

0

Riprendendo le parole del sindaco Jacob Frey, essere neri invece spesso implica una sentenza di morte. Si possono menzionare molte altre vittime ma i più recenti che non hanno avuto giustizia sono il caso di Philando Castile, ucciso a colpi di pistola di fronte alla fidanzata e alla figlia, Eric Garner e l’ultimo risale a Febbraio con Ahmaud Arbery 25 anni ucciso da due americani, padre e figlio.

In Messico il virus ha portato ad attaccare gli infermieri

0

Alla fine di aprile si conteggiavano circa di 47 aggressioni in 22 dei 32 stati della Reppublica Messicana dove la non conoscenza del coronavirus ha scatenato una serie di aggressioni e discorsi di odio, portando uno strato della popolazione a sparare alle infermiere.

Menu