Gli Articoli

Tutti con un ginocchio a terra

Il fatto di inginocchiarsi attribuito al movimento Black lives matter viene spesso visto da una parte dell’opinione pubblica come un gesto inutile che non può cambiare, in nessun modo, la…

L’ennesimo naufragio in Libia: oltre 40 dispersi

0

L’ennesimo naufragio si è consumato a largo di Zuara, in Libia. Donne e uomini, alla ricerca di un riscatto sociale e di un luogo di tutela e dignità, si infrangono contro un muro d’indifferenza.

Le elezioni politiche in Uganda

0

Ci sono stati ritardi e intoppi, dovuti in gran parte al mancato funzionamento del sistema biometrico di identificazione degli elettori, legato a un guasto della rete o, più probabilmente, all’oscuramento dei social network. Funzionari di vari seggi elettorali hanno dovuto fare ricorso al registro elettorale manuale. Sono in ballo, 18 milioni di elettori registrati al voto, 11 candidati, 529 seggi parlamentari e zero osservatori esteri!

L’inclusione al governo e l’amministrazione Biden

0

Quattro anni fa siamo stati testimoni dell’ascesa dei politici di estrema destra e delle loro politiche in tutto il mondo. Oggi, invece, il mondo è molto diverso rispetto agli anni precedenti. La democrazia, la rappresentanza delle minoranze, delle donne e dei LGBTI+, l’ambiente e la scienza, sono temi che ci uniscono di più dopo le brutte e, a volte, dolorose politiche messe in atto dai governi eletti dalla metà degli anni 2010.

Da generazione ponte a generazione di passaggio

0

Non siamo nativi digitali ma siamo i new digital worker. Siamo quelli cresciuti con i film di Rambo ma anche con chi…la guerra vera l’ha combattuta. Siamo la generazione “ Ho un amico venuto da chi sa dove”.. siamo la generazione che guardava l’orizzonte e il futuro è diventato un destino beffardo. Siamo la generazione che ha avuto il tempo di conoscere le dittature di Chavez, Khedafi e Saddam Hussein, siamo la generazione della democrazia di Trump e di Puntin .

L’Operazione KAFO in Africa occidentale

0

Il bilancio dell’operazione è stato piuttosto significativo, visto che si osservano il sequestro di 40000 pezzi di dinamite e detonatori destinati ad attività miniere clandestine, la nuova filiera di finanziamento per le organizzazioni terroriste e bande criminali.

I migranti in Bosnia, tra burocrazia e disumanità

0

Il 23 dicembre, il campo di Lipa che ospitava più di 1000 persone è stato distrutto dalle fiamme. I migranti ora vivono bloccati nella neve, avvolti in coperte e sacchi a pelo in edifici abbandonati o campi improvvisati.

L’America, oggi come l’undici settembre

0

Le fondamenta di una nazione si stanno pian piano sgretolando, è sempre più difficile tenere insieme queste democrazie nel mondo globalizzato, la storia sta per ricominciare,ci siamo evoluti, il mondo ha riposto grande fiducia nello stato americano, già,
L’ America! Chi non ha sognato almeno una volta di essere americano o di andare in America, paese riconosciuto come grande potenza e di opportunità, custode delle democrazie nel mondo, come eroi salvatori , dire America per tanti significa punto di arrivo per la stragrande maggioranza è dire ce l’ho fatta.

Quando il privilegio bianco bussa alla porta della democrazia americana

0

Molti manifestanti sono riusciti ad entrare nell’edificio scontrandosi con le forze dell’ordine, a suon di selfie e incoraggiamento non sembra che ci sia voluto molto. Chi è riuscito ad entrare nel Congresso si è mosso con facilità inizialmente, facendo così sospendere la seduta mentre deputati e senatori sono stati scortati nella base militare di Fort McNair.

Menu