Gli Articoli

Le donne avranno un avvenire?

Il presidente della Turchia Erdoğan ha proclamato l’uscita del suo paese dalla Convenzione di Istanbul. Una notizia che non solo ha dell’incredibile ma desta grande preoccupazione. Tutto questo per favorire quella parte di elettorato conservatore e maschilista che lo appoggia. Erdoğan ha dichiarato che “non ostante l’uscita dalla convenzione le donne saranno protette.”

55 migranti arrivati autonomamente nell’Isola di Malta

0

Cinquanta cinque migranti sono sbarcati domenica in maniera autonoma a Malta. È la prima volta da 3 anni che i migranti e richiedenti asilo riescono a raggiungere le coste europee venendo dalla Libia. Il giornale Infomigrants ha fatto il punto in un articolo pubblicato il 22 febbraio scorso.

Dignidad y Resistencia: le donne ribelli cantano per la pace

0

Hanno alzato il pugno per gridare insieme un basta contro la repressione e lo sfruttamento indigeno che dura da ben 500 anni. Un basta a chi sfrutta le loro terre, gli abuso e le violenze da parte di chi ostenta il potere. Si sono mosse a migliaia per chiedere libertà e giustizia perché in terra zapatista la premessa è che il popolo comanda e il governo obbedisce.

Kizito Mihigo: L’uomo e il personaggio si presero per mano e andarono insieme incontro alla sera

0

Quella che mi accingo a raccontavi è innanzitutto la storia di un uomo, prima ancora che di un destino beffardo. È la storia di un uomo dipartito prematuramente, di un testimone del tempo che ha raggiunto trasversalmente l’affetto dei Ruandese e non, in tutto il mondo. È la storia della sconfitta dello Stato, nella sua accezione generale, perché nessuno dovrebbe morire sotto sua tutela.

Il Brasile della “ferita troppo grande”

0

Qualcosa è cambiato dal primo governo di Luis Inacio Lula da Silva, quando una serie di programmi sociali sono stati in grado di dare accesso ai più poveri ad una cittadinanza prima negata e, per la prima volta, migliaia di persone sono uscite della povertà estrema.

Qatar: 6500 migranti morti durante i lavori per i Mondiali di calcio 2022

0

Sgorga sangue tra le infrastrutture che ospiteranno i Mondiali di calcio 2022 in Qatar, secondo un’inchiesta del Guardian sono più di 6500 i migranti morti dal 2010 al 2020. Lavoratori provenienti dal Bangladesh, India, Sri Lanka, Nepal, Filippine e Kenya, impegnati nella costruzione di stadi e strutture, hanno lasciato le proprie terre in cerca di un lavoro dignitoso che si è trasformato solamente in una grande menzogna.

Prigionia di Pablo Hasél e libertà di espressione

0

Pablo Hasél, un rapper catalano, è stato arrestato per presunti testi e tweet “pericolosi”, considerati di “insulto alla casa reale e alle istituzioni statali”. Hasel, noto per le sue opinioni radicalmente di sinistra, venerdì scorso (12 febbraio) aveva mancato la scadenza per arrendersi alle autorità per scontare una pena detentiva di nove mesi emessa nel 2018 – una condanna che ha causato tumulto in Spagna e ha spinto il governo ad annunciare che renderà le leggi sulla libertà di espressione meno restrittive.

Myanmar tra democrazia e dittatura militare

0

Il primo febbraio, l’esercito del Myanmar guidato da Min Aung Hlaing ha preso il potere con un colpo di stato. La più importante figura politica della Birmania, il consigliere di stato, Aung San Suu Kyi, con altri alti esponenti del partito di governo sono stati arrestati. L’esercito giustifica il golpe dichiarando fraudolente le elezioni di fine 2020. Ormai la giunta militare tiene il potere da tre settimane. La lotta per la democrazia e la posizione autoritaria dei militari, da sempre, ha segnato la storia politica del paese.

Perché è esplosa la protesta degli agricoltori in India?

0

In India da alcuni mesi a questa parte è esplosa una vera protesta degli agricoltori, tutto nasce dalla legislazione che liberalizza il mercato agricolo. La riforma del governo per la privatizzazione del settore agrario secondo il premier Narendra Modi è importante, poiché afferma che porterà grandi vantaggi a milioni di coltivatori, perché promuove una maggiore circolazione dei prodotti agricoli.

Menu