La tendopoli di San Ferdinando chiude i battenti: gli invisibili restano tali.

Un volantino appeso tra i tendoni comunica che i migranti dovranno lasciare il campo entro il 15 Agosto, così il sindaco Andrea Tripodi ha annunciato la fine della loro permanenza. Si è sempre parlato di sistemazioni temporanee, che non hanno mai avuto una fine. Appesi alla speranza di trovare una casa i braccianti africani restano per l’ennesima volta intrappolati tra le peripezie burocratiche e l’inefficienza di un sistema di accoglienza che possa garantire una dignità.

Gli Articoli

I predatori della foresta perduta

0

La foresta amazzonica contava nove milioni di abitanti, prima delle colonizzazioni europee. Nel 1992, esattamente a cinquecento anni dallo sbarco di Cristoforo Colombo, si contavano meno di duecentomila nativi indigeni. Ed è insopportabile il querulo lamento dei tanti potenti, che mostrano di disperarsi ma restano complici degli incendiari.

Gli Articoli

L’intolleranza dettata dalla politica

0

Il nuovo ordine del mondo è basato su l’alta mobilità delle persone e delle informazioni. Quello che vorremmo aspettarci dai politici è un atteggiamento più responsabile sulle tematiche più delicate dei nostri tempi come immigrazione e minoranze di ogni tipo, in quanto, avendo una grande influenza nei dibattiti quotidiani hanno la capacità di indirizzare il pensiero delle persone sia in positivo che in negativo.

Menu