Qatar: 6500 migranti morti durante i lavori per i Mondiali di calcio 2022

Sgorga sangue tra le infrastrutture che ospiteranno i Mondiali di calcio 2022 in Qatar, secondo un’inchiesta del Guardian sono più di 6500 i migranti morti dal 2010 al 2020. Lavoratori provenienti dal Bangladesh, India, Sri Lanka, Nepal, Filippine e Kenya, impegnati nella costruzione di stadi e strutture, hanno lasciato le proprie terre in cerca di un lavoro dignitoso che si è trasformato solamente in una grande menzogna.

Gli Articoli

Questione di dignità

1 Commento

Uno sfruttamento che ha impedito nei secoli la crescita economica di questi paesi, portando allo stremo la qualità della vita delle popolazioni fino a togliergli la propria dignità’.

Gli Articoli

Editoriale dell’Uomo nero

0

E’ l’Italia migliore, quella che si oppone all’odio seminato da un governo malvagio e cialtrone. Nessuna direttiva, nessun decreto possono fermare l’istinto umano di salvare vite e accogliere fuggitivi.

Gli Articoli

Porti chiusi, affari aperti

0

“Aiutiamoli a casa loro” è una di quelle frasi che si sente spesso ripetere. Ma siamo sicuri che esista una “casa loro”? Siamo sicuri, per esempio, che per gli africani l’Africa sia ancora “casa loro”?

Menu