Ricordiamo le donne

Oggi è l’8 marzo e come sempre si ricorda in tutto il mondo come “la festa della donna”. Un giorno importante che viene ricordato anche per tutte le conquiste che…
Gli Articoli

Lasciare monumenti del passato o toglierli per guarire dalla brutalità?

0

La statua del confederato Robert E. Lee a Charlottesville, Virginia, sarà fusa e verrà trasformata in una nuova opera d’arte pubblica. All’inizio di dicembre, il consiglio comunale di Charlottesville ha votato, con una decisione unanime, per donare una statua di Lee al locale centro culturale afroamericano, il Jefferson School African American Heritage Center, che prevede di fonderla.

Gli Articoli

Amir Ra all’Istituto Statale di Istruzione Superiore Romero

0

Che meraviglia quando il lavoro è così soddisfacente! Quando si porta la bandiera della diversità per interagire con giovani che ascoltano pieni di curiosità, quando si visita un istituto come l’Istituto Statale di Istruzione Superiore Romero, una scuola in un paese della Valseriana, Albino in Provincia di Bergamo. Questa scuola è intitolata ad Oscar Arnulfo Romero, arcivescovo di San Salvador, ucciso nel 1980 perché appartenente ad una chiesa militante che riusciva a stare vicino ai più umili e a denunciare le ingiustizie dei potenti.

Gli Articoli

Confermate le relazioni militari fra Russia e Mali

0

Russia o non Russia, Wagner o non Wagner? E soprattutto, che farsene dei rapporti di lungo corso, travagliati, complessi e certamente rivedibili, con l’ex-colonia francese? Sono domande che oggi disegnano i rapporti del Mali e della giunta militare che ne tira le fila, con il resto del mondo e, in un certo senso, mettono a nudo sia la nuova politica estera francese in Africa che quella russa, apparentemente incompatibili.

Gli Articoli

Personale dell’Oms accusato di abusi sessuali in Congo

0

Una commissione indipendente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha identificato più di 80 casi di abuso durante la crisi dell’Ebola dal 2018 al 2020 nella Repubblica Democratica del Congo. Un indagine del The New Humanitarian e della Thomson Reuters Foundation, nel settembre 2020, ha portato alla luce le dichiarazioni delle vittime. Più di 50 donne avevano denunciato gli operatori umanitari di cui più di 20 indicavano il coinvolgimento di alcuni dipendenti dell’Organizzazione.

Menu