La tendopoli di San Ferdinando chiude i battenti: gli invisibili restano tali.

Un volantino appeso tra i tendoni comunica che i migranti dovranno lasciare il campo entro il 15 Agosto, così il sindaco Andrea Tripodi ha annunciato la fine della loro permanenza. Si è sempre parlato di sistemazioni temporanee, che non hanno mai avuto una fine. Appesi alla speranza di trovare una casa i braccianti africani restano per l’ennesima volta intrappolati tra le peripezie burocratiche e l’inefficienza di un sistema di accoglienza che possa garantire una dignità.

Gli Articoli

Ventimiglia: la Francia continua i rimpatri forzati

0

Il problema più grave è che vengono riportati in una delle regioni più colpite del mondo senza essere controllati; neanche lo stato di salute primaria viene garantito, tale il controllo della febbre attraverso delle telecamere termiche come dovrebbe funzionare normalmente nei paesi Europei.

Le storie

Io e le forze dell’ordine: un rapporto complicato

0

Appena notato il saldo netto attivo, riportato sul documento ufficiale, il Tenente è subito ritornato sulla sua posizione, molto dubbiosa della mia persona, infuocata da un calore spingente di pregiudizio che gli si leggeva in faccia

Pensieri & Poesie

Diavoli

0

La donna è diavolo quando non si esprime e non si difende
L’uomo è diavolo quando reprime e quando attacca
La donna è diavolo quando mente
L’uomo è diavolo quando mente.

Gli Articoli

La solidarietà senza appartenenza né genere

0

Durante questa quarantena abbiamo assistito a numerosi movimenti di solidarietà nelle comunità straniere. Uno di questi movimenti è la Rete DialoGar, un’iniziativa indipendente e senza fini di lucro rivolta in particolare ai migranti che parlano la lingua portoghese.

Gli Articoli

Turchia e Covid19

0

In controtendenza a questo modo di procedere sembra posizionarsi la Turchia che rispetto alla maggior parte degli altri paesi sembra prendere decisioni più lentamente.

Gli Articoli

Il migrante strumentalizzato

0

L’essere umano migrante è lo strumento preferito per fare propaganda politica, da parte di tutte le fazioni politiche! A favore o contro, il politicante di turno adotta la linea che più gli conviene cavalcare per prendere consensi.

Gli Articoli

Finirà dove tutto è cominciato

0

Ci si appresta a riaprire le fabbriche, a riattivare le filiere, a strappare foreste e risucchiare petrolio, a infestare l’atmosfera e cementificare i suoli, a ripristinare insomma quelle cadenze accumulatorie che s’invocano come la soluzione, mentre al contrario costituiscono il problema. E tutt’intorno echeggia l’edificante ritornello dell’andrà-tutto-bene, tanto stucchevole quanto vano.

Gli Articoli

Riconoscenza e riconoscimento per i braccianti stranieri

0

Un allarme raccolto da Matteo Orfini, capogruppo del partito democratico alla Camera, che ha proposto di favorire l’emersione del lavoro sommerso, riconoscendogli diritti e garanzie, nonché la necessità di svuotare gli insediamenti rurali informali che potrebbero trasformarsi in bombe sanitarie pericolose.

Gli Articoli

Ennesima tragedia nel Mediterraneo

0

Ancora un naufragio nel mediterraneo, e questa volta la notizia si apprende nel giorno di Pasqua quando proprio il giorno prima, Papa Francesco, durante la sua omelia ha ricordato di non dimenticare le altre emergenze in corso e ha fatto riferimento anche ai tanti “bambini” prigionieri in Libia.

Menu