Pensieri & Poesie

Non voglio più apparire ma manifestarmi

Perdutamente mi son ritrovato, ho imparato a strillare in silenzio.
In un mondo sordo ed anestetizzato dalla frenesia contemporanea, sento l’esigenza di esplicitarmi.

I BAMBINI ADULTI INFELICI

0

Non so se lei porta a casa o a qualcuno per ricevere pochi centesimi, ma in entrambi i due casi non è giusto che una ragazzina svolge un pesante fardello.

Alla Fiducia

0

Alla spontaneità
Al rancore dimenticato
Alla fiducia riacquistata
Al ritorno
Ma soprattutto all’andata
Perché senza andata
Non vi è ritorno.

L’ACCETTAZIONE DI SÉ

0

Vuoi essere me
È impossibile
Tu sei te sono io cosi che deve riflettere
Non prendertela contro di me Per favore ascolta questo consiglio
Accetta te e il tuo futuro
Designa

Se l’io si sgancia dal noi

0

Tra la rivoluzione industriale e la rivoluzione digitale è mancata una rivoluzione umana, rigenerativa e propositiva. L’Io si è sganciato dal Noi e, anziché essere soggetto protagonista e autodeterminante per e nella comunità, si è sottratto a essa.

Il mio giardinaggio

0

La vita è un grande giardino sperimentale.
Per diventare, tengo in memoria:
Eliminare il superfluo.
Coltiva amici sensibili.
Imparare: lo spirito amorevole
si apre a nuove cose.

Diavoli

0

La donna è diavolo quando non si esprime e non si difende
L’uomo è diavolo quando reprime e quando attacca
La donna è diavolo quando mente
L’uomo è diavolo quando mente.

L’uomo, l’animale che ignora di esserlo

0

Sono quello che uccide per una credenza o un colore della pelle,
Il manifestante che piange sotto il gas lacrimogeno, l’innocente che singhiozza da solo nella parte inferiore della sua cella.

Forza e coraggio, ma come gira sta rota…

0

Passeggiando in segreto
Senza certificato
Con guanti e mascherina
Dopo il decreto
Te ‘ncontro quel cinese sfortunato
Che un mese fa pe paura de esse infettato,
Avevo menato.

Artisti, rifugiati e vagabondi

0

Signore e signori, state attenti ai vagabondi;
Artisti, rifugiati e altri seguaci delle rivoluzioni
Rubano la vostra terra natale, la vostra lingua, il vostro orizzonte

Menu